Qual è la differenza tra l’assemblea ordinaria e straordinaria?

La differenza consiste nell’obbligatorietà dell’oggetto della discussione: mentre l’assemblea ordinaria è obbligatoria e pertanto deve essere convocata annualmente per discutere dell’approvazione dei bilanci consuntivo e preventivo e della nomina dell’amministratore, l’assemblea straordinaria è facoltativa e può essere indetta su iniziativa dell’amministratore o dei condòmini per discutere di qualunque altro argomento di interesse comune.

Quanto detto non esclude che l’ordine del giorno dell’assemblea ordinaria possa includere anche argomenti diversi rispetto a quelli previsti dall’art. 1135 c.c.

Non si rileva, invece, alcuna differenza nei quorum costitutivi e deliberativi.

(Riferimenti normativi: art. 66 disp. att. cod. civ.)

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *