Qual è la differenza tra l’assemblea ordinaria e straordinaria?

La differenza consiste nell’obbligatorietà dell’oggetto della discussione: mentre l’assemblea ordinaria è obbligatoria e pertanto deve essere convocata annualmente per discutere dell’approvazione dei bilanci consuntivo e preventivo e della nomina dell’amministratore, l’assemblea straordinaria è facoltativa e può essere indetta su iniziativa dell’amministratore o dei condòmini per discutere di qualunque altro argomento di interesse comune.

Quanto detto non esclude che l’ordine del giorno dell’assemblea ordinaria possa includere anche argomenti diversi rispetto a quelli previsti dall’art. 1135 c.c.

Non si rileva, invece, alcuna differenza nei quorum costitutivi e deliberativi.

(Riferimenti normativi: art. 66 disp. att. cod. civ.)

Condividi su

2 thoughts on “Qual è la differenza tra l’assemblea ordinaria e straordinaria?

  1. Avatargianfranco

    Ero convinto che l’assemblea ordinaria fosse la prima assemblea convocata nell’anno, mentre quelle straordinarie, fossero tutte quelle successive alla prima. Sbaglio? grazie. Gianfranco

    Reply
    1. Dott.ssa Alessandra MarcedoneDott.ssa Alessandra Marcedone Post author

      Di norma è così ma l’assemblea si qualifica come ordinaria non perchè è la prima ad essere convocata nell’anno solare ma perchè sono oggetto di discussione l’approvazione dei bilanci e il rinnovo del mandato dell’amministratore. Viceversa, un’assemblea si qualifica come straordinaria non perchè è la seconda ad essere convocata nell’anno solare ma perchè ha ad oggetto argomenti vari diversi da quelli sopra enunciati.

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *