LAVORI STRAORDINARI E MAGGIORANZA AMBIGUA

Come appaltare i lavori, quale è il sistema migliore per piantare un chiodo... e tanto altro per il "fai da te"

Moderatori: alberto, condominiale, Geomcap, CorradoB, antosecret, Am.i.co.

LAVORI STRAORDINARI E MAGGIORANZA AMBIGUA

Messaggioda FEERICO » 24/11/2008, 16:28

Buonasera, spero che questa sia la modalità giusta per entrare nel forum.
Mi farebbe piacere ricevere qualche informazione riguardo a questa problematica:
nel condominio cui appartengo sono stati deliberati lavori straordinari per rifacimento facciate e tetto(x rimozione amianto anche se Arpac non ha dato parere vincolante a riguardo).
Abbiamo nominato un tecnico per l'elaborazione del computo metrico e per mandato come direttore dei lavori.
Approvato computo, lista delle lavorazioni e facsimile di contratto, in sede di apertura delle offerte delle imprese il sedicente direttore dei lavori ha presentato la sua offerta che, oltre a essere più cara rispetto alle altre è carente di documentazione richiesta. L'assemblea all'unanimità (salvo un presente e con 6 condomini assenti su 15) accetta questa offerta, che oltre a contemplare delle modifiche al computo metrico deroga anche ad alcuni punti del fac simile di contratto in precedenza approvato.
Preciso che su 10 condomini presenti 4 hanno delegato lo stesso condomino che, con la sua unità immobiliare, rappresentava il 50% dei presenti e, guarda caso ha un interesse specifico inerente particolarmente il rifacimento del tetto(il ns. regolamento non prevede limiti di delega).
COn i 5 condomini assenti abbiamo chiesto e ottenuto una nuova assemblea per discutere sulla delibera in argomento e ri-valutare il tutto.
Il quesito è:
- come posso arginare un'evidente "accordo ombra" con valide argomentazioni che mi aiutino a convincere i condomini superficiali e per questo sostenitori della maggioranza?
- ho la proprietà esclusiva del giardino su cui dovranno appoggiare il ponteggio. Prima dell'ultima delibera era stato previsto un termine oltre il quale l'impresa avrebbe pagato una penale: tutte le imprese hanno accettato tale condizione, quella del "ns. direttore dei lavori" no e la maggioranza lo ha avallato. Posso impedire l'accesso alla mia proprietà considerando tale grave limitazione visto che altri avevano accettato il termine indicato?.
Spero di incontrare il Suo interesse e quello di altri partecipanti al forum e ringraziando sin d'ora saluto cordialmente
FEERICO
Nuovo Utente
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 17/11/2008, 16:58

Re: LAVORI STRAORDINARI E MAGGIORANZA AMBIGUA

Messaggioda Am.i.co. » 24/11/2008, 20:03

FEERICO ha scritto: ...- come posso arginare un'evidente "accordo ombra" con valide argomentazioni che mi aiutino a convincere i condomini superficiali e per questo sostenitori della maggioranza?

Questo dipende unicamente da te e dalle argomentazioni che saprai addurre ! Eventualmente, se ne hai la possibilità, potresti far venire con te un esperto di tua fiducia e delegarlo in modo da essere legittimato a parlare in Assemblea e cercare di convincere i condòmini circa la validità delle tue convinzioni!

FEERICO ha scritto:- ho la proprietà esclusiva del giardino su cui dovranno appoggiare il ponteggio. Prima dell'ultima delibera era stato previsto un termine oltre il quale l'impresa avrebbe pagato una penale: tutte le imprese hanno accettato tale condizione, quella del "ns. direttore dei lavori" no e la maggioranza lo ha avallato. Posso impedire l'accesso alla mia proprietà considerando tale grave limitazione visto che altri avevano accettato il termine indicato?.
Spero di incontrare il Suo interesse e quello di altri partecipanti al forum e ringraziando sin d'ora saluto cordialmente


Purtroppo per te, sei tenuto a lasciare libero accesso per il posizionamento delle opere provvigionali (ponteggi) sulla tua proprietà! Hai, comunque, diritto a risarcimenti e/o riparazioni nel caso la tua proprietà subisca dei danni in conseguenza delle lavorazioni eseguite.
Puoi, inoltre, porre all'attenzione dei condòmini in occasione della prossima assemblea da te (e da qualcun altro) richiesta, il fatto che tu ritenga che il contratto da stipulare con la Ditta Appaltatrice, non sia adeguato a tutelare gli interessi del Condominio (vedi mancata indicazione delle penali ed altro) e proporrai, al limite, altro contratto (ti linko un modello utile a tal proposito: clicca qui .

Infine, qualora ritenessi (magari con qualche altro condòmino) che l'Amministratore e/o il Direttore dei lavori stanno plagiando alcuni condòmini ponendo in atto atti e situazioni a discapito del Condominio, puoi rivolgerti ad un legale per la tutela dei tuoi/vostri interessi.

Saluti :D
Sul sito di Marco Venier - Amministratore di Condomini in Roma , troverai modulistica varia, art. del Codice Civile e legislazione sul Condominio e molto altro ancora.
Am.i.co.
Moderatore
Moderatore
 
Messaggi: 1704
Iscritto il: 27/03/2006, 17:35
Località: Roma

Re: LAVORI STRAORDINARI E MAGGIORANZA AMBIGUA

Messaggioda FEERICO » 28/11/2008, 18:14

Grazie per il riscontro che, ahimè, non mi incoraggia moltissimo.
Un dubbio: la mancanza di una motivazione alla scelta di un'impresa che 1) è del direttore dei lavori 2) è più cara e 3) manca dei documenti richiesti(es.certificato Soa) è un elemento a mio favore per oppormi alla validità della delibera?
Infine...
l'accesso alle agevolazioni fiscali previste per le ristrutturazioni edilizie è anch'esso oggetto di delibera assembleare oppure il direttore dei lavori deve provvedervi in automatico?
Vi faccio i miei complimenti per la serietà e la sollecitudine e Vi ringrazio ancora per l'attenzione.
Cordialità

P.S. Ove decidessi di delegare un esperto a chi mi consigliereste di rivolgermi e quanto ritenete possa costare?
FEERICO
Nuovo Utente
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 17/11/2008, 16:58

Re: LAVORI STRAORDINARI E MAGGIORANZA AMBIGUA

Messaggioda condominiale » 30/11/2008, 12:06

FEERICO ha scritto:l'accesso alle agevolazioni fiscali previste per le ristrutturazioni edilizie è anch'esso oggetto di delibera assembleare oppure il direttore dei lavori deve provvedervi in automatico?.......

Le agevolazioni del 36% per ristrutturazione sono concesse previa comunicazione al centro di Pescara che deve essere fatta dall'amministratore (non dal professionista) o in caso particolare anche direttamente da uno qualsiasi dei proprietari.
Qui trovi tutte le norme, le procedure, i moduli e gli adempimenti:

http://www.condomini.altervista.org/Det ... azione.htm

Per lavori che comportassero risparmio energetico (tetto, cappotto alle pareti verticali, ecc.) ci si puà avvalere delle detrazioni del 55%, trovi tutto qui:

http://www.condomini.altervista.org/Det ... getica.htm

Per il problema circa il posizionamento dei ponteggi nel giardino che hai indicato sopra, ecco i riferimenti:

http://www.condomini.altervista.org/Ind ... nteggi.htm

Per qualsiasi altro dubbio leggi nel link qui sotto.
Se hai ancora dubbi collegati qui: http://www.condomini.altervista.org
condominiale
Consulente del Forum
Consulente del Forum
 
Messaggi: 1821
Iscritto il: 30/01/2006, 22:59
Località: Lago di Garda


Torna a Lavori ed appalti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

Sei qui: Home Forum L'Assemblea di Condominio.com Lavori ed appalti LAVORI STRAORDINARI E MAGGIORANZA AMBIGUA