Chi paga le spese di ristrutturazione di un balcone incassato?

È incassato il balcone che non sporge al di fuori dei muri perimetrali dell’edificio.

Le spese di ripristino della soletta devono essere sostenute in parti uguali dai proprietari degli appartamenti sovrapposti. Resta invece a carico del proprietario del piano superiore la copertura del pavimento, quindi l’impermeabilizzazione e la pavimentazione, e a carico del proprietario del piano inferiore l’intonaco, la tinta e la decorazione del cielino (il rivestimento della soletta o sottoballatoio). Ciò in quanto, alla stregua del solaio, la soletta del balcone funge da copertura del piano sottostante e da sostegno del piano sovrastante e pertanto trova applicazione l’art. 1125 c.c. in materia di manutenzione e ricostruzione dei soffitti, delle volte e dei solai.

La tinteggiatura della ringhiera è di competenza del proprietario dell’appartamento di cui il balcone è parte.

Infine, le spese di ripristino del parapetto e del frontalino, poiché parti integranti della facciata, devono essere ripartite a carico di tutti i condòmini per millesimi generali ai sensi dell’art. 1123 c.c.

Condividi su
Dott.ssa Alessandra Marcedone

Dott.ssa Alessandra Marcedone

Ha conseguito la Laurea Magistrale in Direzione Aziendale presso l'Università degli Studi di Catania con votazione 110/110 e lode. Titolare dello studio Marcedone, esercita la professione di amministratore di condominio in Catania. Gestisce il sito www.condominio.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *